Silvia Meier Scultrice

Silvia Meier

Originaria della Repubblica Dominicana, vive in Svizzera dal 1992. Incuriosita dall’arte sin da bambina, nel suo vissuto ha sperimentato varie tecniche espressive spinta dall’irrefrenabile bisogno di “creare”. Quando la vita la porta in Europa, Silvia inizia a frequentare diversi artisti con i quali condivide le proprie esperienze.
Animata da un intenso sperimentalismo, si specializza nella lavorazione del gesso, della cera e della plastilina, ma la sua maturazione artistica accelera e raggiunge un importante traguardo quando inizia a conoscere l’antica arte della fusione del bronzo. Silvia ama gli interessanti effetti cromatici delle patine e delle texture che le proprietà del bronzo permettono di ricreare. I suoi soggetti preferiti sono per lo più ispirati alla Natura, dalla quale attinge le forme delle sue “creature” che, trattandosi di rane, farfalle e pesci tropicali, nascono reali ma si caratterizzano per la grande semplicità ed essenzialità delle forme. Le sue “creature” esprimono, nella solidità della materia, grazia, leggerezza, eleganza e serenità. Tutte, nessuna esclusa, vivono raffigurando un attimo di vita reale che, nella sua normalità, riflette la grandiosità del creato e, con esso, del mistero della vita.
Di particolare risalto è la recente partecipazione di Silvia all’evento YouNique svoltosi a novembre 2018 nell’incredibile cornice di Villa Ciani a Lugano e dedicato all’artigianato d’eccellenza. Silvia ha presentato alcune delle sue opere più grandi riscuotendo un notevole riscontro di pubblico e di critica.